L’ecocardiografia fetale è un esame che permette la valutazione del cuore del feto attraverso la pancia materna, utilizzando onde sonore con una tecnica analoga a quella di una normale ecografia. Si può eseguire dalla 16.ma settimana fino al termine della gravidanza, è assolutamente non pericoloso e non doloroso sia per la mamma che per il feto. I migliori risultati per qualità e tempi operativi si ottengono tra la 20.ma e la 22.ma settimana. L’esame permette di diagnosticare la presenza di cardiopatie congenite nel feto e di valutare la funzione cardiaca, che è indicatore del benessere fetale. L’esame, che può essere effettuato ambulatorialmente e richiede un tempo abbastanza lungo, circa 30/45 minuti, in quanto il cuore è un organo complesso, e non è facile studiarlo in tutte le sue componenti in modo esauriente.